Economia

L’economia ungherese poggia soprattutto sull’agricoltura e l’allevamento (che insieme contano il 4% di addetti). Si coltivano legumi, cereali, frutta, ortaggi, uva, tabacco, lino, canapa e peperoni rossi, da cui si ricava la paprica, inoltre si allevano cavalli, bovini e ovini.

Ma è anche un paese industriale, (con il 32% di addetti) soprattutto nell’area di Budapest. Le principali industrie sono quelle meccaniche, chimiche e farmaceutiche. Inoltre si estraggono la bauxite, la lignite, il carbon fossile e il gas naturale. Il settore terziario (64% di addetti) si basa sui trasporti e sul turismo. La rete dei trasporti è ben sviluppata; le autostrade e le linee ferroviarie si diramano a raggiera a partire dalla capitale.

Budapest è l’unica città ungherese dotata di aeroporto internazionale, con i tre Terminal di Ferihegy 1, 2A e 2B. La compagnia di bandiera è stata la Malév fallita all’inizio del 2012; recentemente hanno aperto collegamenti con Budapest diverse compagnie low-cost (fra cui l’ungherese-polacca Wizz Air).

Fonte: Wikipedia

I commenti all'articolo "Economia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...